Staminali Trapianto autologo di cellule

Ci sono diversi tipi di trapianto di midollo osseo, tra cui un allogenico e un trapianto autologo. In allogenici trapianti di midollo osseo, le cellule staminali provengono da un donatore. Secondo Memorial Sloan-Kettering Cancer Center, durante un trapianto autologo, vengono utilizzate le cellule staminali del paziente. Anche se un trapianto autologo di cellule staminali può coinvolgere mesi di recupero e può avere effetti collaterali, può essere salvavita in certe situazioni.

Fatti

Midollo osseo, che produce globuli bianchi e rossi con piastrine, può diventare danneggiato da diversi tipi di cancro. Un trapianto è fatto per sostituire il midollo danneggiata con cellule staminali produzione delle cellule in modo sano può verificarsi. Con un trapianto autologo, alcune complicazioni, come la malattia da trapianto contro ospite, non si verificano perché vengono utilizzate le cellule staminali del paziente. Tuttavia, secondo il Seattle Cancer Care Alliance, i pazienti che si sottopongono a un trapianto autologo hanno un più alto tasso di recidiva rispetto a coloro che subiscono un trapianto allogenico.

Indicazioni

A causa del più alto tasso di recidiva, un trapianto autologo non viene usato per alcuni tipi di cancro. Tuttavia, ci sono alcuni tipi di tumori che possono essere trattati con un trapianto autologo. Tumori come, linfoma non-Hodgkin e il linfoma di Hodgkin possono essere trattati con un trapianto. Mieloma multiplo, che è un tumore delle cellule del plasma, può anche essere trattata con un trapianto autologo.

Procedura

Secondo il mieloma multiplo Research Foundation, le cellule staminali vengono spesso raccolte dal sangue periferico mediante una procedura chiamata aferesi. Un farmaco è dato che stimola le cellule staminali per essere rilasciato nel sangue. Il sangue del paziente viene fatta circolare attraverso una macchina e le cellule staminali vengono prese fuori e il sangue viene restituito al paziente. Le cellule staminali sono congelati. Il paziente poi passa attraverso alte dosi di chemioterapia per distruggere vecchia osseo. Le cellule staminali vengono restituite al paziente attraverso un catetere centrale inserito nel corpo.

Effetti collaterali

Anche se tutti i pazienti sono diversi, la maggior parte avrà alcuni effetti collaterali dopo un trapianto di cellule staminali autologhe. La maggior parte degli effetti collaterali, come eruzioni cutanee, sono causati dalla chemioterapia ad alte dosi data di preparare per il trapianto. Una condizione chiamata mucosite, che è grave dolore alla bocca è comune. Fatica, diarrea e vomito sono anche una possibilità. Maggior parte dei pazienti anche perdere alcuni o tutti i loro peli del corpo. I farmaci possono essere dato per aiutare ridurre gli effetti collaterali.

Recupero

Attecchimento si verifica quando le cellule staminali iniziano a lavorare e produrre globuli bianchi sani, globuli rossi e piastrine. Anche se l'attecchimento può verificarsi ad un ritmo diverso a seconda del paziente, la media secondo l'Università della Pennsylvania, è circa 1 settimana a 12 giorni dopo il trapianto. Tuttavia, i conteggi di cella potrebbero ancora non essere normale per settimane. Appetito e livello di energia possono richiedere diversi mesi per tornare alla normalità. Secondo l'Università della Pennsylvania, i pazienti devono gradualmente riprendere le normali attività come si sentono in grado.