La maggior parte degli effetti collaterali comuni della chemioterapia

La chemioterapia è l'uso di farmaci per distruggere le cellule tumorali. Sebbene agenti chemioterapici bersaglio e uccidere le cellule tumorali in rapida crescita, che danneggiano anche le cellule sane normali lungo la strada, che produce effetti collaterali indesiderati. Le parti del corpo più probabilità di essere danneggiati sono quelli che hanno le cellule in rapida divisione, tra cui i follicoli dei capelli, il sistema digerente e le cellule del sangue.

Problemi digestivi

Uno dei più comunemente noti effetti collaterali della chemioterapia è la nausea e il vomito. La chemioterapia induce questi sintomi perché irrita il rivestimento dello stomaco e dell'intestino tenue. Tuttavia, i nuovi farmaci sono disponibili che possono aiutare a prevenire questi sintomi. La costipazione è anche un effetto collaterale comune. Per i malati di cancro, ci sono molti fattori che possono portare alla stitichezza, compresa la mancanza di attività fisica, farmaci per il dolore, diminuzione della assunzione di cibo e di disidratazione. Mantenete il vostro medico informato dei vostri modelli intestinali in modo che questo sintomo può essere trattata prima che peggiora. Inoltre, danni chemioterapia le cellule del tratto digestivo che porta a diarrea in tre dei quattro pazienti.

Perdita di capelli

L'effetto collaterale più temuto per molti pazienti è la perdita dei capelli. Le cellule dei follicoli dei capelli sono cellule in rapida divisione, rendendoli vulnerabili ai farmaci chemioterapici. La perdita di capelli è dipendente dai farmaci somministrati, la durata del trattamento e la persona. Alcuni possono sperimentare la perdita di capelli completa, mentre altri hanno solo diradamento. Anche se la perdita dei capelli non è un effetto collaterale di pericolo di vita, esso ha un impatto emotivo, spesso causando reazioni di depressione e dolore.

Infiammazioni della bocca o della gola

Piaghe in bocca, chiamato anche stomatite, sono causati dai farmaci chemioterapici che distruggono le nuove cellule della mucosa della bocca. In assenza di nuove cellule per sostituire quelli persi durante la perdita di cellule normali, le gengive e la mucosa della bocca diventa rossa e infiammata. Gli stessi sintomi possono comparire in gola, chiamato faringite, e nell'esofago, chiamato esofagite. Queste piaghe di solito compaiono tra i cinque ei 14 giorni dopo un trattamento di chemioterapia e guarirà dopo la terapia è terminata.

Stanchezza

La maggior parte dei pazienti sottoposti a chemioterapia sperimenteranno la fatica, che è estrema stanchezza che non si risolve con il riposo. La chemioterapia colpisce diverse funzioni che contribuiscono alla fatica, tra cui basso numero di globuli rossi, disidratazione e perdita di appetito.

Infezioni

Trattamenti chemioterapici diminuiscono i globuli bianchi, in particolare i neutrofili, che sono le cellule responsabili per la lotta contro le infezioni nel corpo. Pazienti chemioterapia devono essere consapevoli dei segni di infezione, come febbre, come l'infezione può rapidamente diventare pericolosa per la vita, senza le difese per combattere fuori.