L'uso di Levamisolo

Levamisolo (levamisolo cloridrato) è un farmaco utilizzato per il trattamento del cancro, in particolare il cancro al colon. Si tratta di un farmaco antineoplastico che agisce interrompendo la diffusione e la crescita delle cellule tumorali. Farmaci antineoplastici inibiscono la crescita di neoplasie potenzialmente maligne (escrescenze di tessuto anormale), concentrandosi sul DNA.

Uso primario

Per il trattamento del cancro del colon, levamisolo può usato essere utilizzato da solo o insieme a un altro farmaco (generalmente 5-fluorouracile). Questi due farmaci insieme trattano pazienti con stadio III cancro al colon in genere dopo l'intervento chirurgico di rimozione del tumore.

Flourouracil

Flourouracil è in grado di arrestare le cellule tumorali da rendere più delle stesse interrompendo la produzione delle sostanze ereditarie che portano. Combinando levamisolo e risultati fluorouracile in un tipo di terapia adiuvante, che è un trattamento supplementare per prevenire il cancro di tornare.

Attenzione

Levamisolo non è necessariamente sicuro o consigliato per tutti. Discutere con il medico se ha avuto qualsiasi tipo di disturbi convulsivi, malattie del fegato, coagulo di sangue o condizione sanguinamento e un cattivo funzionamento del midollo osseo. I sintomi di queste condizioni includono convulsioni, ittero, urinare con più frequenza, thirstiness, dolore al petto, gonfiore, dolore, aumento del calore, rossore, gonfiore dei linfonodi, febbre, ecchimosi, sanguinamento, stanchezza e debolezza.

Effetti collaterali minori

Minori effetti collaterali associati con levamisolo includono diarrea, perdita di appetito, nausea, vomito, piaghe sulle labbra o all'interno della bocca, prurito e rash cutaneo. Se questi effetti collaterali sono fastidiosi o persistenti, avvisare il medico.

Effetti collaterali gravi

Alcune persone possono provare rari effetti collaterali gravi, che richiedono l'attenzione medica di emergenza. Questi includono perdita di coscienza, disorientamento, confusione, perdita di memoria, estrema stanchezza, formicolio o intorpidimento, debolezza dei muscoli, disturbi del linguaggio, convulsioni, riduzione funzionamento del midollo osseo e del sangue problemi (febbre, infezioni e brividi). Segni di grave reazione allergica includono difficoltà respiratorie, orticaria, chiusura della gola e gonfiore.