Cancro cervicale Prognosi

Il cancro cervicale si riferisce ai tumori che hanno origine nella cervice. La cervice è la parte del sistema riproduttivo che collega l'utero superiore (ove feti crescono e si sviluppano) con il canale del parto (attraverso cui viaggia il feto durante il parto). La cervice si compone di tre parti distinte: la prima, la endocervice, si trova accanto al utero. Il secondo, il esocervice, si trova accanto alla vagina. Il terzo, la zona di trasformazione, collega le due parti della cervice. La maggior parte dei tumori cervicali origine nella zona di trasformazione.

La maggior parte dei tumori della cervice inizia con alterazioni cellulari precancerose. Questi cambiamenti di cellule precancerose sono spesso causati dal papillomavirus umano, o HPV. HPV è una malattia che si trasmette attraverso il contatto genitale con una persona infetta. HPV può essere diagnosticata con un semplice esame del sangue, e ora c'è un vaccino per il virus. Le modifiche precancerose possono essere rilevati anche in una fase molto precoce dal Pap test annuali, e generalmente trattati prima che il cancro del collo dell'utero progredisce. Il cancro cervicale è considerato un tumore a crescita lenta.

Fasi del cancro cervicale

Come tutti i tumori, la prognosi dipende dallo stadio del tumore. Fase I cancro cervicale ha un tasso di sopravvivenza molto più alto di stadio IV cancro cervicale. Il cancro cervicale è in scena con un sistema creato dalla Federazione Internazionale di Ginecologia e Ostetricia, chiamato il sistema FIGO. Stadiazione si basa su un esame fisico della cervice da un medico, così come altri test, tra cui una rettoscopia e cistoscopia per valutare l'entità della crescita di cellule tumorali nella cervice.

Stadio 0

Il cancro cervicale classificato come stadio 0 è generalmente considerato molto facilmente curabile. Fase 0 cancro cervicale è diagnosticato quando le cellule tumorali si trovano sul solo lo strato esterno superficie delle cellule che rivestono la cervice. Le cellule tumorali non sono ancora cresciuti in tessuti più profondi sulla cervice. Il tasso di sopravvivenza per la fase 0 cancro cervicale è superiore al 95 per cento, sulla base di tassi di sopravvivenza a cinque anni previsti dalla American Cancer Society.

Fase 1 il cancro cervicale

Ci sono due tipi di cancro cervicale che sono classificati come stadio I: stadio IA e stadio IB. Sia stadio IA e IB fase 2 livelli: stadio IA1, Palcoscenico IA2 e Stage IB1 e IB2 scena.

I tassi di sopravvivenza a cinque anni per quelli con stadio IA cancro cervicale sono più alti del 95 per cento. Fase IA è caratterizzata da cancro che si è effettivamente cresciuto oltre lo strato esterno del rivestimento della cervice nei tessuti della cervice. Tuttavia, la quantità di crescita è molto piccola, e le cellule tumorali è visibile solo al microscopio. In fase I, le cellule tumorali hanno invaso una superficie inferiore a 3 mm di profondità e 7 mm di larghezza. Nella fase IA2, le cellule tumorali hanno invaso un'area compresa tra 3 e 5 mm in profondità, e meno di 7 millimetri di larghezza.

Nello stadio IB1 e IB2, le cellule tumorali sono cresciuti abbastanza grande per essere visto senza l'aiuto di un microscopio. Fase IB1, che ha un 90 per cento tasso di sopravvivenza a cinque anni, descrive i tumori meno di 4 centimetri di grandi dimensioni. Fase IB2, che ha tra un 80 a 85 per cento tasso di sopravvivenza a cinque anni, è caratterizzata da tumori che possono essere visti senza l'ausilio di un microscopio, che sono più grandi di 4 centimetri.

Fase II del cancro cervicale

Il cancro cervicale che ha progredito oltre la cervice e l'utero, ma non ancora diffuso alla parete pelvica o inferiore vagina è considerato Fase II. Fase II cancro cervicale ha anche una A e una fase B, ma i tassi di sopravvivenza per entrambi sono tra il 70 al 75 per cento. Stadio IIA descrive cancro che si è diffuso oltre la cervice, ma non ancora invaso la parametria (i tessuti adiacenti alla cervice). Il tumore può essersi diffuso nella vagina superiore, ma non la vagina più bassa. Stadio IIB descrive i tumori che si sono diffusi nel tessuto adiacente alla cervice.

Fase III sul cancro cervicale

Fase III cancro cervicale ha anche una A e una fase B, anche se i tassi di sopravvivenza sia della fase IIIA e IIIB sono tra il 47 e il 50 per cento. In Stage IIIA, il tumore ha invaso il basso terzo della vagina. Essa non si è diffuso alla parete pelvica o bloccato gli ureteri. Se il tumore ha bloccato gli ureteri o diffondere alle pareti del bacino, il tumore si caratterizza come Stage IIIB.

Stadio IV cancro cervicale

Stadio IV cancro cervicale indica che il tumore si è diffuso, o metastatizzato, per le parti del corpo diverse dalla cervice. Nella fase IVA, il tumore si è diffuso agli organi vicini alla cervice, compresa la vescica o del retto. Nella fase IVB, il tumore si è diffuso ad organi al di fuori della zona pelvica, compresi i polmoni. Stadio IV cancro cervicale non è curabile. La radioterapia è l'unico metodo di estendere la sopravvivenza, ma anche con la radioterapia il tasso di sopravvivenza a cinque anni è di circa 20 al 30 per cento dei pazienti.